MdS Editore
Martedì, Dicembre 12, 2017
Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente
Password *
Ricordami
Ti trovi qui:Arte&Letteratura A mano libera Entra nel vivo Fuori dal tempo, il nuovo concorso di MdS Editore.

A mano libera

Martedì, 24 Maggio 2016 22:00

Entra nel vivo Fuori dal tempo, il nuovo concorso di MdS Editore.

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Entra nel vivo Fuori dal tempo, il nuovo concorso di MdS Editore. - 5.0 out of 5 based on 1 review

Fra le sfide alle quali MdS ci ha abituato, quella del concorso artistico letterario e del diverso tema proposto ogni anno, è ragguardevole e merita di essere raccontata. Mi chiedo infatti chi altri avrebbe potuto scegliere un tema, come quello di ragionare sul tempo, che è si stimolante, ma anche un tantino difficile. Ma alla casa editrice le sfide piacciono, e conoscendo un po’ più da vicino l’arcipelago di passioni che ne anima i collaboratori la cosa risulta meno incomprensibile di come potrebbe apparire ad un primo sguardo.

Nonostante le difficoltà di mercato, la disabitudine cronica degli italiani alla lettura, (e all’acquisto) qui si continua a produrre a pensare e a ragionare di libri e di letteratura, e forse è l’unico modo; quello di continuare a lavorare e contribuire a produrre tempi migliori. Infatti, chiedendo a una cara amica pittrice come avrebbe affrontato il tema, lei mi ha risposto senza esitazione senza percepire alcuna difficoltà nel tema.

- Sicuramente disegnerei una donna in gravidanza al nono mese, sembra di vivere in una bolla e la percezione spazio temporale cambia completamente-.

Ecco, inutile dire che a me non sarebbe mai venuto in mente, ed è lì che mi sono resa conto che questo titolo proposto apra scenari diversi ai quali ognuno risponde con la propria sensibilità.

Rimanendo nell’ambito artistico, che mi è più congeniale,  come non pensare a chi ne fa un vero e proprio stile di vita, come uno degli artisti che amo di più: Salvador Dalì. E non mi riferisco soltanto al suo stile pittorico, ai conosciutissimi quadri con orologi che si squagliano come camembert, alle scenografie oniriche e sospese dei suoi dipinti, ma soprattutto alla sua esistenza totale, alle scelte fatte, alla donna che ha amato tutta la vita, a quanto questo mondo non gli appartenesse o gli appartenesse fin troppo ma, qualunque fosse la verità,  riuscisse a dominarlo totalmente con il suo genio. Si penso proprio che di lui si possa dire che vivesse fuori dal tempo.

Insomma, brevi considerazioni e stimoli per dire che MdS ha colpito nel segno con questo titolo così accattivante, inoltre ha messo in palio un premio in denaro più consistente rispetto a quello degli anni scorsi e, non meno importante, ha inserito nella giuria di quest'anno due giudici d'eccezione come Athos Bigongiali per la sezione racconto, e Lodovico Gierut per la sezione pittura.

Vi resta solo da scegliere il motivo per partecipare! Marcel Proust ha detto:” Il mondo non è stato creato una volta, ma tutte le volte che è sopravvenuto un artista originale.” Credo davvero che con l'arte si crei il mondo e non penso che a farlo siano solo i “mostri sacri” della scrittura, della pittura, della fotografia o della poesia.

Penso che chiunque, applicandosi con passione e costanza ad una qualsiasi forma d'arte, crei ogni volta un pezzetto di mondo, liberando qualcosa che ha dentro e donandolo agli altri.

Tirar fuori da noi stessi ciò che abbiamo dentro, a volte anche in maniera inconsapevole ci rende migliori, libera l’arte e tutto ciò che ci circonda.

Letto 3683 volte